Accedi al sito
Serve aiuto?
italiano
french
german
  • Tel: +41 78 975 55 70
  • wellnesspoint@vtx.ch

Il Network Marketing -2

Le Donne:
Le migliori Networker del Mondo

 

donna network marketing
Perché le donne sono i migliori networker del mondo? In questo articolo non capirai soltanto perché più di 80% delle persone che operano nel Network Marketing a livello mondiale sono donne, ma capirai perché questo business è attraente per loro e quindi potrai presentarlo in una maniera differente in modo da enfatizzare le cose giuste per farti dire di sì

Le donne hanno il Network Marketing nel sangue. Hanno delle capacità innate che le rendono molto migliori degli uomini in questo business. Molte donne però non sanno che possono sfruttare le loro migliori abilità per crearsi una sicurezza e magari anche un’indipendenza dall’uomo. 

Come si può avere successo se non sfruttando le nostre migliori capacità? Come si può avere successo se non facendo qualcosa che ci viene naturale fare? Le donne hanno il Network Marketing nel DNA. Come possiamo sponsorizzare quindi le persone più adatte a questo business se non riusciamo a trasmettere loro chehanno già le qualità e le capacità necessarie per svolgere l’attività? 

Vi rendete conto quanto cambierebbe per il nostro potenziale partner (donna) sentirsi adatto per questo lavoro, quando in realtà la maggior parte delle persone ci dicono di no appunto perché non si sentono adatte, perché credono di dover fare qualcosa che non sono capaci di fare, qualcosa che non fa per loro. (“Qualcosa che non fa per loro!”… avete già sentito questa scusa?)  

 

Perché le donne sono i migliori networker del mondo?

donna d'affari mlm
Le donne sono molto diverse dagli uomini e hanno delle capacità che gli uomini sviluppano più difficilmente. Sono molto più intelligenti dal punto di vista sociale perché già da piccole sviluppano un maggiore interesse per le relazioni umane, che nel Network Marketing sono la base di tutto

Uno studio scientifico ha dimostrato come già da piccoli i maschi reagiscono diversamente dalle femmine davanti a realtà diverse. Per esempio se facciamo vedere loro due video contemporaneamente, in cui in uno c’è una macchina che va ad alta velocità mentre nell’altro ci sono due persone che interagiscono, il maschio, anche se ancora non capisce di cosa si tratta è più attratto dalla macchina, mentre la femmina è più attratta dai visi umani, dalle conversazioni, dalle interazioni.

E questo lo si può vedere anche mentre crescono. La donna a differenza dell’uomo tende a sviluppare un istinto che le permette di capire il potenziale di successo delle persone, soprattutto degli uomini perché sta nella loro natura essere attratte dagli uomini che hanno successo. Devono capirlo dal modo in cui si comportano, dal modo in cui parlano, da piccole cose che tendenzialmente l’uomo non guarda. Inoltre il numero di interazioni sociali che la donna ha nella sua vita è altamente superiore a quelle dell’uomo. Ha molta più esperienza da questo punto di vista. Per quello la donna è più intelligente socialmente ed è più predisposta a fare questo business.  

 

La comunicazione ed il passaparola per le donne

passaparola e comunicazione donne
Essendo molto più brave a creare relazioni e connessioni con le persone, le donne sono anche delle migliori comunicatrici ed esperti di passaparola. Chi è che sa meglio cosa bisogna comprare in casa, l’uomo o la donna? Chi si occupa di “spendere/risparmiare i soldi” in famiglia? Chi è che si occupa degli acquisti e il parere di chi è molto importante quando si fanno degli acquisti in famiglia? Si sa! E’ Inutile girarci intorno! 

Oltre a questo le donne condividono molto le loro esperienze riguardo ai prodotti che comprano. Ne parlano con le amiche (anche tanto) e soprattutto chiedono opinioni. Una cosa che alla donna viene molto più facile che all’uomo è fare domande. Mentre l’uomo per istinto vorrebbe sapere tutto e si preoccupa di come appare se fa una domanda o e chiede aiuto, la donna non ha questo problema ed è molto più aperta quindi a chiedere e ricevere informazioni

Quindi non soltanto si occupano degli acquisti, non soltanto condividono tanto le opinioni riguardo agli acquisti, ma sono anche molto più disposte ad imparare cose nuove perché non si fanno tanti problemi a chiedere aiuto. Non sono forse queste le abilità più importanti nel Network Marketing: voglia di imparare, capacità di comunicare e condividere i benefici di un prodotto?  

 

Ma non finisce qui…

non finisce qui
La donna non soltanto sviluppa queste abilità sociali molto più dell’uomo, ma ha anche più pazienza e più abilità di insegnare perché deve farlo con i propri figli. Non che l’uomo non lo faccia o che non abbia anche lui delle capacità di cui abbiamo parlato sopra, ma l’uomo non le sviluppa così tanto come la donna. Non passa lo stesso numero di ore con i propri figli e quindi è ovvio che la donna diventa più brava di lui in queste cose. Non è forse “insegnare” una delle capacità più importanti che bisogna avere nel Network Marketing? 

Queste sono tutte capacità che la donna sviluppa in modo naturale perché sono necessarie alla sua sopravvivenza. Anche le amicizie che fa sono più strategiche delle amicizie che fa l’uomo. Magari non sono delle scelte consce, ma a volte sono più utili. Essendo più debole deve associarsi a delle persone più forti, più capaci e deve saperle riconoscere facilmente. 

Poi sono anche più brave nel Multi-tasking (cioè a occuparsi di più cose nello stesso tempo: famglia, figli, lavoro, casa) e anche a organizzare il tempo in maniera migliore (Time Management) appunto perché si devono occupare di tutte queste cose, oltre ad avere una memoria migliore perché devono ricordarsi tutto (a volte anche cose che deve fare l’uomo hahahah).  Sono più attente a piccoli dettagli della vita che contano. 

Insomma, sono degli esseri meravigliosi!

 

Ma perché ho detto tutto questo?

parlare in pubblico  
A cosa serve a te tutta questa analisi? Se sei donna e se ti occupi già di questo business, ti aiuterà a credere di più in te stessa e potrai utilizzare queste informazioni per aiutare anche le tue collaboratrici a crescere e a credere in se stesse. Pensare “Sono nata per fare questo” è un pensiero utilissimo che ti darà la creatività necessaria per trovare soluzioni ai vari problemi che potresti incontrare lungo la tua strada. Non puoi immaginare quanto può essere utile pensare di avere già le capacità per svolgere un’attività! 

Poi, indipendentemente se sei uomo o donna, potrai anche utilizzare queste informazioni per far capire alle tue potenziali partner che sono adatte a questo business. La maggior parte di loro non riescono a vedere il potenziale di quest’attività perché spesso viene presentata loro come se fosse una cosa per gli uomini.Le donne reagiscono molto di più ad informazioni che riguardano la loro persona, le loro abilità e le loro capacità migliori e non a grafici, statistiche e numeri. 

Se vuoi diventare più bravo/a nella tua attività di Network Marketing, non ti fermare ora. Fai un passo in più. Studia un po’ di più. Leggi ancora un articolo (o anche due) oppure inizia oggi a leggere l’ebook L’opportunità!

Scopri se avrai successo nel Network Marketing
facendo questo test

Scritto da  in Coaching 

 

Scopri se avrai successo nel Network Marketing facendo questo test

Per quanto possa essere difficile crederlo, il successo è una cosa molto prevedibile, quasi matematica. Se sussistono alcune condizioni, il successo è garantito. C’è un prezzo da pagare, ma se sei disposto a farlo, non c’è nessun dubbio sul fatto che tu possa avere successo.

La domanda da farsi quindi non è “E’ possibile farlo?”, bensì “Sono disposto a pagarne il prezzo?” Il successo è tutto qui! Però vediamo ora quali sono le condizioni che devono sussistere affinché tu possa raggiungere il successo nel Network Marketing. Vediamo quali sono le domande a cui devi rispondere per verificare se hai ciò che ti serve per fare il Diamante o qualunque altra qualifica tu voglia raggiungere.



1. Quanto desiderio di promuovere il prodotto e sponsorizzare persone hai?

Considerando che successo sia principalmente collegato al guadagno effettivo e non alle “seghe mentali” che tante persone si fanno, la prima domanda a cui devi rispondere è questa: Quanto ti piace e quanto desiderio di promuovere il prodotto e sponsorizzare persone hai?

Promuovere il prodotto (vendere il prodotto) e sponsorizzare persone sono le uniche due azioni che generano guadagni. Se il prodotto non si muove dall’azienda al cliente, nessuno guadagna. Se non viene costruita una rete duratura, quindi se non si sponsorizzano persone che acquistino i prodotti e promuovano i prodotti, non esisterà mai nessuna rendita. Di conseguenza non esisterà mai successo.

Ti piace promuovere il prodotto? Ti piace sponsorizzare persone? Chi ha successo nel business non vede l’ora di promuovere il prodotto. Se non ci sono le condizioni, le crea. Chi ha successo nel business, non vede l’ora di sponsorizzare qualcuno. Appena vede una persona, vede un potenziale partner. A te piace fare queste due cose essenziali? Credi che facendole fai qualcosa di buono?

Da 1 a 10, quanto desiderio di promuovere il prodotto e sponsorizzare persone hai?




2. Quanto impegno ci metti nelle attività necessarie per avere successo ?

Le due azioni che ho elencato precedentemente sono le più importanti in assoluto. Ci sono altre ancora, ma voglio focalizzarmi su questo ora. La domanda è: quanto impegno ci metti in queste due attività ogni giorno? Sinceramente, quanto impegno ci metti?

Un po’ tutti sappiamo cosa dobbiamo fare nel Network Marketing per avere successo, ma non lo facciamo. E’ un po’ come quando vogliamo dimagrire. Sappiamo che dobbiamo mangiare di meno e fare più attività fisica, ma non lo facciamo. Lo stesso succede nel Network Marketing!

Si sa che per avere successo bisogna contattare più persone. Ma sinceramente, oggi, hai contattato più persone di quante ne hai contattate ieri? O ancora meglio, ne hai contattata qualcuna? Si sa che bisogna avere degli obiettivi giornalieri, ma quanti di questi obiettivi porti a termine ogni giorno.

Da 1 a 10, quanto impegno ci metti nelle attività necessarie per avere successo?




3.  Quanto riesci a rimanere positivo mentre svolgi l'attività
Uno degli ingredienti chiave in quest’attività è rimanere positivi e concentrati. Nell’articolo di ieri abbiamo visto che la parte più difficile ne perseguire un obiettivo non è il superamento dei vari ostacoli bensì il rimanere positivi e concentrati nonostante la negatività delle persone che abbiamo intorno.

Qual è la tua attitudine riguardo all’attività, riguardo ai no? A proposito, come reagisci ai No? Riescono a demoralizzarti o riesci a imparare qualcosa quando ottieni dei no? Vedi sempre la parte negativa della situazione o la parte positiva?

Molte persone dicono di avere sia desiderio di promuovere il prodotto e di sponsorizzare persone e si impegnano anche, ma dopo un po’ iniziano ad avere dei dubbi. Dubitano del prodotto, dubitano dell’attività e ancor peggio dubitano di se stessi. Questi 3 elementi sono i 3 elementi in cui bisogna credere al 100% per avere successo.

Da 1 a 10, quanto riesci a rimanere positivo mentre svolgi l’attività?




4.  Quanto sei responsabile verso il tuo business ?
Molte persone soffrono di una malattia molto grave che danneggia come un tumore il loro potenziale successo. Questa malattia si chiama “La Scusite”. Le persone che la hanno sono molto molto molto brave a trovare sempre delle scuse per non lavorare. Se chiedi perché non hanno fatto qualcosa, hanno sempre una risposta pronta.

Può anche darsi che abbiano avuto dei problemi e che abbiano incontrato delle difficoltà. Tutti le incontriamo. Qualcuno dice che il prodotto non piace. Qualcuno dice che l’azienda ritarda con l’invio del kit iniziale. Qualcuno si lamenta che il sito ha qualche problema di funzionamento, però nello stesso tempo, nello stesso mercato qualcuno della stessa azienda emerge ed ha successo. Ed ha successo promuovendo lo stesso prodotto. Ed ha successo avendo gli stessi problemi che hanno anche gli altri.

Che differenza c’è tra loro e noi? La differenza è una sola: loro sono responsabili. Qualunque cosa succeda, sanno che il loro successo dipende da loro e che sta a loro trovare una soluzione se mai c’è un problema. Punto!

Da 1 a 10, quanto sei responsabile verso il tuo business?




5. Quanto puoi migliorare ancora nelle varie attività necessarie per avere successo ?
Il nostro successo dipende da quanto ci piace fare certe attività, da quanto impegno ci mettiamo, da quanto riusciamo a rimanere positivi, da quanto siamo responsabili, ma anche da quanto siamodisposti a migliorare noi stessi in tutto quello che facciamo.

Nell’articolo Come avere successo nel Network Marketing abbiamo visto il video di Brian Tracy su come focalizzarci sulle attività in cui non siamo abbastanza bravi per fare il salto di qualità nel nostro business, in quanto queste attività sono il freno del nostro successo. Se non l’hai già letto, fallo ora.

Il tuo successo crescerà fino al punto in cui tu crescerai. Più svilupperai le tue qualità e le tue capacità, più aumenterai le probabilità di avere successo. Più ti dedicherai ad imparare il metodo di lavoro, praticandolo ogni giorno, più capace sarai di insegnarlo anche ad altri. Il continuo miglioramento è la condizione indispensabile per la tua riuscita.

Da 1 a 10, quanto impegno ci metti a migliorare te stesso in ogni attività necessaria per avere successo?


Queste sono le domande a cui devi rispondere per capire quanto successo avrai nel Network Marketing

test

  • Da 1 a 10, quanto desiderio di promuovere il prodotto e sponsorizzare persone hai?
  • Da 1 a 10, quanto impegno ci metti nelle attività necessarie per avere successo?
  • Da 1 a 10, quanto riesci a rimanere positivo mentre svolgi l’attività?
  • Da 1 a 10, quanto sei responsabile verso il tuo business?
  • Da 1 a 10, quanto impegno ci metti a migliorare te stesso in ogni attività necessaria per avere
  • successo?

Rispondi sinceramente ad ogni domanda con un numero da 1 a 10 e poi fai la media. Più quella media si avvicina al 10, più è sicuro che avrai successo in questo campo. Più quella media si avvicina all’1 più è sicuro che non ne avrai. E’ matematico. Non c’è niente di straordinario in ciò che hanno fatto i più grandi leader della tua azienda oltre all’azione!
 

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con i tuoi partner, il tuo successo dipende dal loro successo!

Come fissare e raggiungere i tuoi obiettivi nel 
Network Marketing

obiettivi
Sei riuscito a realizzare i tuoi obiettivi l’anno scorso? Hai raggiunto la qualifica che volevi raggiungere? Il mese scorso hai raggiunto gli obiettivi fissati? Stai guadagnando come avevi pianificato? 

La maggior parte delle persone che iniziano un’attività di Network Marketing non è abituata a lavorare per obiettivi. E’ in quest’industria che imparano a farlo, ma tanti continuano a non prendere sul serio questa nuova realtà, questo nuovo modo di pensare e di agire. Magari vogliono “guadagnare di più” e “crescere”, ma non hanno un’idea precisa di dove vogliono arrivare. 

Il punto è proprio questo: senza sapere dove vogliamo arrivare esattamente, non potremmo mai arrivarci. La chiarezza e la precisione di ciò che vogliamo deve essere massima. Chiarezza massima nel Network Marketing non deve significare per forza “chiarezza massima su ciò che vogliamo dalla nostra vita”. 

Molte volte non sappiamo cosa vogliamo dalla nostra vita e il più delle volte non possiamo deciderlo così, istantaneamente, però possiamo avere degli obiettivi precisi su quanto vogliamo guadagnare e qual è la qualifica che vogliamo raggiungere. Una volta che le nostre entrate aumentano e il nostro stile di vita migliora è molto più facile capire cosa vogliamo perché ci rendiamo conto che possiamo avere di più. Qualcuno dice “L’appetito viene mangiando”. E’ verissimo. 

L’unica domanda a cui devi rispondere è “Voglio davvero guadagnare x?” Se la risposta è sì, sei sulla buona strada per migliorare la tua vita.  

 

Il secondo elemento indispensabile per realizzare i propri obiettivi

secondo elemento

“Avere un obiettivo non significa solo sapere ciò che si vuole, ma anche ciò su cui si è disposti a non fare compromessi.”

Ancora più importante di cosa si vuole, di quanto si vuole guadagnare è sapere se si è disposti a pagarne il prezzo, se si è disposti a non fare compromessi sul fatto che alcune cose bisogna farle ogni giorno. 

Se la risposta alla domanda “Voglio davvero guadagnare x?” è sì, “Sì!!!” dovrebbe essere anche la risposta a domande di questo genere: “Sei disposto a parlare con 10 persone al giorno anche se non hai voglia di farlo?”, “Sei disposto a fare telefonate a persone che non credi che vogliano fare l’attività?”, “Sei disposto a non fare altro oggi prima di fare le telefonate?” 

Se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi, non possiamo fare dei compromessi riguardo al piano d’azione, alla routine giornaliera che abbiamo deciso di portare avanti. E’ in questo che falliscono tutti: decidono i loro obiettivi, ma non decidono anche che non rimanderanno di un solo secondo ciò che deve essere fatto ogni giorno. E’ sul prezzo da pagare che bisogna prendere delle decisioni, non solo sul dove si vuole arrivare. 

Sei disposto a pagare il prezzo del successo?Sei disposto a non procrastinare? Sei disposto ad agire e non fermarti finché non raggiungi ciò che ottieni?  

 

Come raggiungere gli obiettivi

come fare network
All’inizio dell’articolo ho detto che bisogna sapere esattamente cosa vogliamo raggiungere perché soltanto quando lo sappiamo possiamo quantificare i nostri progressi e non perdere lo slancio che si è creato fissando gli obiettivi. Soltanto quando sappiamo qual è la nostra destinazione finale possiamo sapere se siamo vicini o lontani, quanti passi abbiamo fatto per raggiungerla e quanti ne dobbiamo ancora fare. 

Se non possiamo misurare i nostri progressi l’entusiasmo si perderà e i nostri obiettivi diventeranno soltanto dei sogni nel cassetto. Se invece sappiamo che abbiamo già fatto 50% del lavoro, avremo l’energia per continuare a lavorare. Misurare i nostri progressi e perfezionare il nostro approccio in base ad essi è quindi essenziale per raggiungere i nostri obiettivi.  

 

Ecco 5 cose che devi fare per essere sicuro che i tuoi obiettivi non diventeranno soltanto dei sogni nel cassetto:

1. Per prima cosa, ogni mattina scrivi i tuoi obiettivi su un pezzo di carta e leggili ad alta voce. Sì, dico sul serio! Devi scriverli e leggerli ogni giorno appena ti svegli. Non devi inquinare la tua mente con altri tipi di pensieri,  preoccupazioni,  notizie che puoi trovare su facebook, mail o altri messaggi. 

La prima cosa a cui la tua mente deve abituarsi a pensare appena ti svegli sono i tuoi obiettivi. Decidi cosa farai quel giorno per realizzare i tuoi obiettivi e la sera verifica se hai portato a termine i tuoi compiti. Scrivi i tuoi successi e le difficoltà che hai trovato affinché durante la notte, mentre dormi, il tuo cervello possa trovare una soluzione. 

2. Una volta ogni 7 giorni (preferibilmente nel week-end) fai una valutazione di com’è andata la settimana per sapere quanto hai realizzato e quanto ti sei avvicinato al tuo obiettivo in modo da migliorare il tuo approccio nella settimana che sta per iniziare. Decidi cosa farai diversamente e fissa obiettivi più precisi in base ai risultati che hai raggiunto. 

Contattando 5 persone al giorno, quante ne hai sponsorizzate in una settimana? Bastano 5 o ne devi contattare di più? Basta un party alla settimana per vendere abbastanza prodotti? 

3. Una volta alla settimana (sempre preferibilmente nel weekend, dopo che hai fatto la tua personale valutazione settimanale) rivedi i tuoi obiettivi insieme al tuo sponsor parlando anche con lui di ciò che hai fatto e di ciò che farai nella settimana che verrà, chiedendogli aiuto sulle cose che non sei riuscito a risolvere da solo. 

Non chiedergli aiuto ogni 5 minuti. Cerca di diventare un problem-solver, cioè una persona che riesce a trovare una soluzione da solo. Impara a diventare responsabile e cerca di responsabilizzare anche i tuoi partner. Leggi questo articolo per approfondire

4. Una volta alla settimana (o almeno una volta al mese) senti anche i tuoi partner e, se puoi, organizza un evento per stare insieme a loro e parlare di obiettivi, di ciò che hanno realizzato durante la settimana e di ciò che realizzeranno la settimana che sta per arrivare. Qui ognuno può condividere la sua esperienza ed ognuno può imparare dai successi e dagli errori degli altri. 

Quest’attività dovrebbe essere fatta almeno una volta al mese per tenere unito e motivato il gruppo. Ricordati che il raggiungimento dei tuoi obiettivi dipende esclusivamente dal raggiungimento degli obiettivi dei tuoi partner. Condividete le risorse. Le storie, le testimonianze, le esperienze vi aiuteranno a credere di più e a saper argomentare quando un potenziale cliente avrà delle obiezioni. 

5. Ogni 3 mesi dovresti avere come obiettivo il raggiungimento di una qualifica superiore a quella che hai già raggiunto. Tutta la tua energia e la tua passione dovrebbe essere utilizzata per il raggiungimento di un solo GRANDE obiettivo, non 10.000 piccoli obiettivi. 

Raggiungere una nuova qualifica in 3 mesi può sembrare difficile, soprattutto perché il fatturato che bisogna fare con il nostro gruppo è molto più grande per una qualifica superiore, ma non dobbiamo dimenticare che nel Network Marketing siamo un gruppo che cresce esponenzialmente grazie alla duplicazione.  

 

Conclusione

conclusione
Ogni anno, ogni trimestre, ogni mese, ogni settimana dovresti fare ciò che devi fare ogni giorno: fissare i tuoi obiettivi, agire, valutare i tuoi progressi e perfezionare il tuo approccio in base ai risultati ottenuti e questo è il miglior momento per iniziare! 

Quali sono i tuoi obiettivi per oggi? Li hai già realizzati o devi realizzarli ancora? Non li hai ancora realizzati? Allora, cosa ci fai qui a leggere? 

AGISCI! Sponsorizza qualcuno oggi!

NON SPERCARE LA TUA VITA!

NON SPERCARE LA TUA VITA!

Scritto da  in Motivazione

Non sprecare la tua vita!

Qual è il tuo più grande rimpianto? Se dovessi non avere più tempo per cambiare le cose, che cosa rimpiangeresti di più? Un po’ di tempo fa ho scritto un articolo sui 5 rimpianti più comuni che le persone hanno sul letto di morte. Leggilo cliccando qui.

Oggi, ho immaginato me nella stessa situazione (di nuovo) e mi sono chiesto cos’avrei rimpianto più di qualunque altra cosa e devo ammettere che qualche rimpianto, se possiamo chiamarlo così, c’è, nonostante i miglioramenti che ho avuto nella mia vita.

Ho imparato a non avere rimpianti e ad andare avanti nonostante i miei sbagli, ma non posso affermare di aver vissuto una vita perfetta e di aver fatto ogni cosa che ho voluto. Non posso affermare di aver sempre trovato il coraggio di dire o di fare ciò che pensavo, volevo o desideravo. Molte volte ho avuto paura. Molte volte ho esitato. Non sono perfetto e non lo sarò mai.

In questo articolo non voglio assolutamente dirti come devi vivere perché io non sono nessuno per porterlo fare e nessuno può farlo, se non soltanto te. Ciò che voglio fare invece è condividere con te qualche pensiero che spero ti faccia riflettere.

Se dovessi non avere più tempo per cambiare le cose, che cosa rimpiangeresti di più?


 COSA RIMPIANGIO IO?

rimpianto

Qualcuno potrebbe pensare che rimpiango i miei sbagli, ma non sono i miei sbagli che rimpiango perché i miei sbagli mi hanno portato dove sono. I miei sbagli sono stati i migliori insegnanti che ho avuto, perché mi hanno fatto pagare il prezzo necessario per apprendere le lezioni della vita. I miei sbagli sono stati tra le cose migliori che ho mai fatto. So che può sembrare strano, ma non sono quelli che rimpiango.

Rimpiango invece i “non sbagli”, i momenti quando ho avuto paura di fallire e non ho agito, rimandando delle azioni importanti che avrebbero potuto portare me ed altri ad un cambiamento positivo. Rimpiango magari i momenti di indecisione e quelli in cui sono stato immobile davanti alla vita, lasciando che il tempo passasse e aspettando che qualcosa cambi senza il mio intervento. Rimpiango magari di non avere avuto in alcuni momenti un solo grammo di coraggio in più.

Insomma, non rimpiango niente di ciò che ho fatto, ma soltanto cose che non ho fatto e che avrei voluto fare, perché dal non fare le cose non si ottiene niente. Non si perde niente e non si guadagna niente. Dal non fare non si impara niente. E’ solo tempo perso, solo vita sprecata e se pensiamo per un solo momento che il tempo è la risorsa più preziosa che abbiamo in quanto la più limitata, possiamo renderci conto che “non fare niente” è lo sbaglio più grosso che possiamo fare in assoluto.
 

ANDARE A SINISTRA O A DESTRA

 

indecisione

A volte siamo indecisi sulle cose che dobbiamo fare, non perché non sappiamo cosa vogliamo, ma perché abbiamo paura… e non andiamo né a sinistra né a destra. Non facciamo nessun passo avanti. Non facciamo né cose giuste, né cose sbagliate. Così non facciamo niente. Guardiamo e basta. Sprechiamo il tempo. Sprechiamo la vita.

La paura è la più grande bugiarda del mondo. Ti dirà sempre soltanto bugie. Ti dirà tutte le cose peggiori che tu possa sentire per ingannarti a non fare ciò che può renderti felice. Un po’ di tempo fa ho scritto un articolo riguardo ad una semplice domanda che potrebbe cambiarti la vita: “Cosa faresti se non avessi nessuna paura?” Ti consiglio di leggerlo!

Nel profondo del tuo cuore le cose sono molto semplici. Sei tu e la paura a complicare tutto. Nel profondo del tuo cuore sai esattamente cosa vuoi e non mi riferisco soltanto ai tuoi sogni, ma anche alle tue relazioni. Tante volte non diciamo a chi vogliamo bene cosa pensiamo, abbiamo un sacco di paure e non ne parliamo. Non andiamo né a destra, né a sinistra perché abbiamo il timore di sbagliare, ma nel profondo del nostro cuore è tutto chiarissimo. Nel profondo del nostro cuore, non c’è indecisione!

Ascoltiamolo! E’ l’unico degno di essere ascoltato. E’ l’unico che ti dirà cosa devi fare per essere felice. I tuoi amici non hanno queste informazioni. I genitori non le hanno neanche. Nessuno al di fuori di te le ha. Ascoltalo e fai una scelta: vai a destra o a sinistra, ma non stare fermo. Non guardare la vita. Vivila.
 

DI CHE COSA HAI BISOGNO?

Thoughtful business girl

Hai bisogno di sapere poche cose che in realtà già sai, ma che non riesci a ricordarti perché sei sempre focalizzato su cose di minor valore. Hai bisogno di ricordarti che la vita è breve, che è una sola e soprattutto che è TUA! Di conseguenza solo ciò che TU ritieni importante lo è e ciò che è importante è conosciuto soltanto dal tuo cuore. Non ascoltare nessun altro. Non seguire i consigli di nessun altro. Ascolta il tuo cuore e fai quello che ti dice!

Sempre nel tuo cuore si trova anche il secondo elemento di cui hai bisogno per vivere una vita felice, senza rimpianti. Per farti capire di cosa si tratta vorrei che guardassi un video che a me è piaciuto tantissimo! E’ un pensiero bellissimo che un padre condivide con suo figlio che si trova davanti ad un dilemma. Dura soltanto 50 secondi. Guardalo ora!

“A volte, tutto quello che serve sono 20 secondi di spudorato coraggio!”

 

 

 
 

COME DIVENTARE UNA DONNA DI SUCCESSO CON IL NETWORK MARKETING
 

Come diventare una donna di successo con il Network Marketing

Ti piacerebbe diventare una donna di successo?Vorresti raggiungere una posizione di leadership e guadagnare anche molto più di un uomo? Ti piacerebbe essere totalmente indipendente e libera?

Essere una donna di successo non è facile. A volte può essere ancora più difficile che per un uomo, visto che la donna deve svolgere più ruoli nella sua vita. Sì sa che il successo richiede concentrazione, focus e dedizione (quasi) totale. Più ci si focalizza su una cosa, maggiori sono le chance di avere successo. Dovendo svolgere più ruoli, il focus su alcuni di essi non può che essere… ovviamente minore.

Inoltre c’è anche una certa pressione sociale sul “ruolo” che la donna dovrebbe avere, che a volte spinge tante donne a rinunciare all’inseguimento dei propri sogni e al desiderio di realizzare se stesse professionalmente. Molte magari sono felici di avere una bella famiglia e vanno fiere di ciò che hanno realizzato perché anche questo è un grande successo, ma nel profondo del loro cuore vorrebbero sentirsi più realizzate anche nel lavoro.

A quanto pare, per avere successo, una donna deve essere ancora più ambiziosa di un uomo, deve sognare più di lui e a volte deve essere ancora più forte di lui per andare contro la società e contro ciò che ci si aspetta da lei. Mentre dall’uomo ci si aspetta che abbia successo e che si realizzi professionalmente, dalla donna ci si aspettano anche altre cose.

Voglio dedicare questo articolo a loro, alle donne che vogliono di più e che si impegnano per avere di più, perché ne ho conosciute alcune e se lo meritano davvero!

Perché gli uomini (in genere) hanno piu' successo delle donne

 

Power struggle

Gli uomini hanno (in genere) più successo perché credono di poter avere più successo, perché credono di meritare più successo e perché credono che è normale che loro abbiano più successo.

“Se tu credi di potercela fare oppure no, in ogni caso hai ragione!” – Henry Ford

Non potrò mai trovare una frase che descriva meglio come stanno le cose.

In qualche modo gli uomini credono di più nelle proprie capacità. Uno studio condotto dalla Global Entrepreneurship Monitor nel 2012 su quasi 200.000 persone in 69 paesi del mondo dimostra che non soltanto hanno meno fiducia in se stesse, ma hanno anche più paura di fallire e di essere criticate.

Percepiscono il rischio in modo diverso e non amano vantarsi quanto gli uomini. Ad un primo appuntamento tra un uomo ed una donna, l’uomo racconta tutte le sue più grandi realizzazioni. La donna lo fa molto meno. Non c’entrano niente le capacità ed il rendimento. Magari una donna può rendere di più di un uomo, ma durante una negoziazione si aspetta di ottenere di meno e di conseguenza ottiene di meno.

La Dove ha fatto uno spot pubblicitario fantastico su come le donne vedono se stesse e su come la loro immagine di se stesse influenza le loro vite e le loro scelte, i lavori che fanno, il modo in cui crescono i propri figli ecc. Guardatelo, dura pochissimo!

Quindi non si tratta di capacità, ma di autostima. Ho già scritto un articolo del perché le donne sono i migliori networker del mondo e quali capacità possiedono rispetto agli uomini per poter svolgere meglio l’attività di Network Marketing. Se non hai già letto l’articolo, leggilo cliccando qui.


Come diventare una donna di successo

 

donna di successo1. Fare una scelta

Il primo passo che una donna che vuole avere successo fa, è una scelta. Sceglie di avere successo andando contro tutte le critiche di chi ha aspettative diverse da lei. Sa che la sua vita non appartiene a nessuno e di conseguenza sceglie cosa è meglio per lei, senza farsi influenzare. Se ha un sogno, non si conforma agli standard della società. Insegue quel sogno per non avere rimpianti.

2. Migliorare se stessa

Il più delle volte le donne dedicano molto del proprio tempo ad altre persone. A volte dedicano la loro intera vita ad altre persone. A volte questa scelta non la rimpiangono e sono felici di averla fatta, altre volte invece sì.

Le donne che vogliono avere successo dedicano del tempo a se stesse e alla propria crescita personale. Leggono, studiano, partecipano a corsi di automiglioramento e imparano cose nuovo continuamente.

3. Sviluppare un network

Hai letto l’articolo che ho linkato sopra sul perché le donne sono i migliori networker del mondo? Se non l’hai fatto, fallo ora perché questo è uno dei passi più importanti che le donne di successo fanno.

Le donne di successo sviluppano relazioni con altre persone di successo. Partecipano ad eventi dove possono conoscere persone. Non partecipano per vendere qualcosa, ma soltanto per farsi conoscere e ampliare la loro cerchia di amici. Fanno domande e ascoltano gli altri con attenzione. Sanno benissimo che non si può avere successo senza creare connessioni.

4. Posizionarsi come persona di successo

Nel Network Marketing, le donne di successo non stanno nell’ombra, ma si posizionano come leader. Un’altra scelta che fanno è quindi quella di guidare un gruppo di persone, aiutandole a realizzare i propri obiettivi.

Scegliere una posizione di leadership significa farsi avanti, prendere l’iniziativa, prendere la parola, dire cosa si pensa e cosa si vuole realizzare, agire e soprattutto agire senza aver bisogno del permesso o l’approvazione di qualcuno. Leggi l’articolo Cosa significa essere leader per approfondire l’argomento e scoprire cosa ti serve per diventare leader.


Diventare una donna di successo nel Network Marketing

 

Il Network Marketing permette alle donne di realizzare molto più di quanto potrebbero realizzare in qualunque altra industria, non solo perché è un business equo e democratico, ma soprattutto perché sono molto portate per farlo.

Come abbiamo già visto, l’unico problema riguarda soltanto la fiducia in se stesse, ma il coraggio è fatto anche di paura e l’unica cosa che devono fare è OSARE!

Ora guardate questo bellissimo video!

Se hai bisogno di ulteriori informazioni riguardo al Network Marketing puoi leggere il nostro ebook L’opportunità. Se invece ti serve  un metodo di lavoro, facile e duplicabile puoi dedicare una giornata ad impararlo leggendo la guida Come sponsorizzare nel Network Marketing!

Buon lavoro!

COME CAMBIARE VITA IN 6 MESI

 






Come cambiare vita in 6 mesi

Quante volte hai pensato di cambiare vita?Quante volte hai detto “Da oggi in avanti…”? Quante volte ti sei inca**ato perché non sopportavi più nella tua vita qualcuno o qualcosa e hai detto che avresti adoperato un cambiamento? Quante volte hai fissato degli obiettivi per cambiare?

Forse lo hai fatto all’inizio di quest’anno. Ricordi come, quasi sei mesi fa, stavi fantasticando su ciò che avresti fatto quest’anno, su ciò che avresti migliorato e su ciò che avresti ottenuto? Lo hai fatto? Io avevo scritto un articolo dedicato proprio a questo: Come rendere il 2013 l’anno migliore della tua vita, l’anno in cui tutto cambiò.

Avevo parlato di obiettivi e della loro importanza. Ora non voglio riprendere l’argomento. Se vuoi approfondire leggi l’articolo. Il punto è che sono passati quasi sei mesi e dovremo riguardare quel foglio degli obiettivi per vedere quanti ne abbiamo realizzati e se non li abbiamo realizzati tutti, perché non è successo.

Paura ed autodisciplina

 

paura nel business

Uno dei più grandi problemi che caratterizza il cambiamento è la paura. Ogni volta che vogliamo fare qualcosa che non abbiamo mai fatto interviene la paura. Per una ragione o un’altra sentiamo qualcosa dentro di noi che ci blocca. Può darsi che si tratti di paura di fallire o di paura di essere criticati, di paura di parlare al telefono o della paura di non avere abbastanza successo.

In ogni caso in questo blog abbiamo trattato più volte anche il tema della paura. Ti consiglio di leggere l’articolo La domanda che cambierà la tua vita per imparare un metodo veloce utile a superare le varie forme di paura collegate al business.

Se hai fissato i tuoi obiettivi e non è la paura a fermarti, tante volte è la pigrizia e l’incapacità di rimanere concentrati, quindi la mancanza di autodisciplina. Chi non ce la fa è perché non ha la disciplina necessaria per non mollare finché non ha portato a termine i suoi compiti.

Molte delle persone che stanno leggendo questo articolo in questo momento, un mese fa, proprio il 1 maggio hanno letto l’articolo Come far esplodere il tuo business in 30 giorni, dove ho fornito una tecnica per migliorare l’autodisciplina e sviluppare nuove abitudini di successo. Se non l’hai ancora letto e non sei tanto autodisciplinato, ti considero di leggerlo e di praticare la tecnica per un mese. Non te ne pentirai!
 

Come cambiare la propria vita ?

 

cambiare vita

Soltanto seguendo i consigli che troverai negli articoli linkati sopra potrai cambiare radicalmente la tua vita perché definendo ciò che vuoi e agendo senza paura e con disciplina è praticamente impossibile non fare dei passi importanti nella realizzazione dei tuoi sogni. Ma ciò che ho visto motivare le persone più di qualunque altra cosa è quando si riesce a incrementare l’importanza percepita di un obiettivo al punto che non ci si può più tirare indietro perché è talmente importante che niente può fermarti.

Sono riuscito a fare questo attraverso un esercizio che spiego nell’ebook Se oggi fosse l’ultimo giorno della tua vita. Solo il nome dell’ebook dovrebbe farti capire quanto è potente questa tecnica, quindi se non l’hai già fatto ti consiglio di leggerlo. Basandoti sullo stesso principio, dovresti chiederti:

“Come vivrei se mi restassero da vivere soltanto 6 mesi?”

Immaginarti questo non dovrebbe rattristirti, ma dovrebbe soltanto aumentare l’importanza percepita che hai del tempo. In questo momento, con i problemi che devi risolvere e le preoccupazioni che ti riempiono le giornate, molto probabilmente non vivi come se oggi fosse l’ultimo giorno della tua vita. Molto probabilmente se vivessi così, faresti delle scelte diverse e lotteresti di più per ciò che è importante per te, indipendentemente che si tratti della tua situazione economica, della tua famiglia, del tempo libero o delle tue passioni.

Forse non ti lamenteresti più così tanto perché ti renderesti conto che è tutto tempo perso e che sarebbe meglio fare qualcosa invece che parlare. Forse dormiresti di meno. Forse certe cose non le accetteresti più.


Come vivrei se mi restassero da vivere soltanto 6 mesi ?

 

soltanto 6 mesi calendario

Cosa faresti in questo tempo? Che cosa continueresti a fare e cosa smetteresti di fare da domani mattina o proprio immediatamente? Se ogni attimo fosse così importante cosa faresti? In che modo sceglieresti di passare le giornate? Con chi le passeresti? Come ti comporteresti nei confronti di queste persone? Come ti comporteresti nei confronti delle altre persone? Cosa faresti per gli altri e che aspettative avresti da parte degli altri? Quanto del tuo tempo lo dedicheresti al lavoro e quanto alla famiglia, quanto a divertirti e quanto agli amici, quanto a leggere e quanto a dormire?

Prendi proprio ora un pezzo di carta e non limitarti a immaginarlo per 2 secondi perché non avrebbe lo stesso effetto. Scrivi su questo pezzo di carta ogni cosa che ti passa per la mente. Scrivi cosa inizieresti a fare stasera e cosa inizieresti a fare domani mattina. Scrivi come passeresti l’intera giornata di domani e quali diventerebbero i tuoi obiettivi più importanti. Scrivi cosa faresti tutto il mese di giugno essendo estate e cosa faresti anche a luglio o ad agosto oppure ad ottobre, sapendo che hai tempo solo fino al 1 dicembre.

Scrivi nei minimi dettagli tutto quello che faresti senza nessun’esitazione. Se avessi soltanto 6 mesi, avresti ancora paura di essere criticato dagli altri? Sarebbe ancora importante ciò che gli altri pensano di te? Avresti ancora paura che potresti non realizzare un tuo obiettivo o invece di questa paura avresti soltanto un pensiero nella testa e cioè quello di farcela, perché non hai tempo di avere paura? Che tipo di persona diventeresti se fossi cosciente che il tuo tempo è la cosa più preziosa che hai?


Il tuo tempo è la cosa più preziosa che hai

 

TEMPO PREZIOSO

Nell’ebook ci concentriamo su un solo giorno per amplificare al massimo l’effetto dell’eserciziodovendo portare a termine dei nostri obiettivi importanti entro 24 ore, senza nessun’esitazione, senza perdere un solo secondo.

Questa idea dei sei mesi invece ti aiuterà a focalizzarti non solo sul presente, ma anche sul futuro perché potresti realizzare molte più cose in sei mesi che in un solo giorno. A volte qualcuno realizza molte più cose in sei mesi che in sei anni, appunto perché inizia a dare più valore al tempo.

Anche se sembra un periodo molto breve, in realtà, se ci pensi bene, anche la tua vita è molto breve. 6 mesi sono come 6 anni. Oggi hai 25 anni, domani ti svegli che ne hai già 45 e nonostante questo ti comporti ancora come se vivessi per sempre.

Non perdere il tuo tempo perché è la cosa più preziosa che hai. Prendi il foglio dove hai descritto come avresti vissuto questi sei mesi e inizia a farlo. Inizia a farlo veramente. Alcune cose magari saranno più difficile da fare, altre meno, ma se guarderai la vita da questo punto di vista, vedrai che sarai più forte di quanto sei oggi.

Come vivresti se ti restassero da vivere soltanto 6 mesi? Fino alla fine dell’anno mancano poco più di 2 mesi. Fai che il 2018 sia l’anno migliore della tua vita.

 

I 5 più grandi rimpianti delle persone sul letto di morte
 

Scritto da  in Motivazione

I 5 piu’ grandi rimpianti delle persone sul letto di morte

Ieri ho parlato delle 5 più grandi sfide del Network Marketing, ma oggi ho letto un articolo che parlava dei 5 più grandi rimpianti che le persone hanno sul letto di morte, articolo che sinceramente mi ha commosso tantissimo perché conteneva degli insegnamenti che condivido pienamente da un bel po’ di tempo.

Mi sono sentito in dovere di tradurlo e condividerlo con voi qui, su Info Network Marketing , perché credo che non vi sia niente di più motivante per qualcuno che lavora in questo campo, per qualcuno che ha un sogno e vuole realizzarlo o, ancora meglio, per qualcuno che non ha ancora trovato la sua strada.

Le informazioni dell’articolo sono state fornite da Bronnie Ware, un’infermiera che ha lavorato molti anni con i moribondi e che ha avuto quindi un’esperienza diretta con loro, potendoli ascoltare quando magari nessun’altro poteva ascoltarli. La versione in inglese potete trovarla qui.

Oltre alla traduzione condividerò con voi anche i miei pensieri riguardo a queste idee.


Quali sono quindi i più grandi e frequenti rimpianti delle persone sul letto di morte?

1. Vorre aver avuto più coraggio di vivere la vita come volevo io, non la vita che gli altri si aspettavano che io vivessi

vivere la vita

Questo è il rimpianto più frequente tra tutti. Quando le persone si rendono conto che le loro vite sono quasi finite e guardano indietro è facile vedere con chiarezza come tanti sogni non sono mai stati realizzati. Molte persone non hanno onorato neanche la metà dei loro sogni. Hanno dovuto morire sapendo che questa è stata la conseguenza delle loro scelte: che hanno fatto o non hanno fatto.

È importante provare a onorare almeno alcuni sogni lungo la nostra strada. Nel momento in cui perdiamo la salute è troppo tardi. La salute ti da una libertà che pochi si rendono conto di avere finché non ce l’hanno più.


2. Vorrei non aver lavorato cosi' tanto

lavorare troppo

Questo è stato detto da ogni paziente maschio che ho curato. Si sono persi la giovinezza dei loro figli e la compagnia delle loro partner. Anche le donne hanno parlato di questo rimpianto. Tutti gli uomini che ho assistito hanno rimpianto profondamente di aver passato troppo tempo della loro vita lavorando.

Semplificando il tuo stile di vita e facendo delle scelte consce lungo la tua strada, è probabile rendersi conto che non hai bisogno del reddito di cui credi di aver bisogno. E creando più spazio nella tua vita, diventi più felice e più aperto alle nuove opportunità, alcune essendo molto più giuste per la tua vita.

3. Vorrei aver avuto il coraggio di esprimere i miei sentimenti

coraggio di esprimere i sentimenti

Molte persone sopprimono i loro sentimenti allo scopo di mantenere la pace con gli altri. Come risultato, si abituano ad un esistenza mediocre e non diventano mai quello che realmente sono capaci di diventare. Molte hanno sviluppato malattie collegate all’amarezza e al risentimento di questa cosa.

Non possiamo controllare le reazioni degli altri. Comunque, sebbene le persone inizialmente potrebbero reagire se tu cambiassi il tuo modo di essere iniziando a parlare onestamente, alla fine questo solleverà le tue relazioni con quelle persone ad un livello nuovo e molto più sano. Se non succede questo almeno sciogli una relazione non sana della tua vita. In ogni modo, tu vinci.

4. Vorrei essere rimasto in contatto con i miei amici

rimanere in contatto con i miei amici

Spesso le persone non si rendono conto dei grandi benefici di una vecchia amicizia fino alle ultime settimane di vita e purtroppo non è sempre possibile rintracciare questi amici. Molti di loro, con il tempo, diventano così presi dalle loro vite che si lasciano scappare amicizie d’oro. Ci sono stati molti rimpianti profondi per non aver dato agli amici il tempo e l’impegno che questi si meritavano. A tutti mancavano i loro amici quando stavano morendo.

È molto frequente per tutti quelli che hanno uno stile di vita impegnativo farsi scappare delle amicizie. Ma quando sei davanti alla morte, i dettagli fisici della vita non hanno più importanza. Le persone vogliono sistemare i loro problemi economici se possibile, ma non sono i soldi né lo status ad avere la vera importanza per loro. Vogliono sistemare queste cose affinché le persone che amano possano trarne i benefici. Di solito, diventano troppo malati e stanchi per occuparsi per sempre di questo. Alla fine tutto si riduce all’amore e alle relazioni. Questo è tutto quello che rimane nelle ultime settimane di vita, amore e relazioni.
 

5. Vorrei aver permesso a me stesso di essere più felice

essere più felice nella vita

Sorprendentemente, questo rimpianto è uno dei più comuni. Molti non l’hanno capito fino all’ultimo giorno che la felicità è una scelta. Si sono sempre inchiodati da soli con vecchi pattern di comportamento e con vecchie abitudini. Le cosiddette “zone confort” si sono manifestate nelle loro emozioni, come d’altronde nelle loro vite fisiche. La paura di cambiare li ha fatti fare finta davanti ad altri, e davanti a se stessi, che sono contenti, quando profondamente dentro di loro, non vedevano l’ora di ridere e sentirsi sciocchi di nuovo.

Quando sei sul letto di morte, quello che le altre persone pensano di te è l’ultima cosa a cui pensi. Che bello è poter lasciar perdere e sorridere di nuovo, molto prima che arrivi la morte.

La mia opinione riguardo ai rimpianti?

Volevo dire la mia, ma non credo che vi sia niente che io potrei aggiungere per completare la pura verità a cui sono arrivate queste persone. Vorrei soltanto che più persone ci pensassero, che più persone avessero dei sogni e che più persone lottassero per realizzarli.

Sono contento di lavorare nel campo del Network Marketing e dover ispirare le persone ad avere dei sogni e ad agire per realizzarli. Ho già parlato di qual’è la motivazione necessaria per avere successo nel Network Marketing e che questa si basa sui nostri sogni. I nostri sogni sono tutto quello che abbiamo e se non lotteremo per realizzarli un giorno lo rimpiangeremo.

Come abbiamo visto, la maggior parte delle persone rimpiangono profondamente di non aver inseguito i loro sogni.

Tu hai dei sogni? Quali sono i tuoi sogni?

Sono contento anche del fatto che nel Network Marketing le persone possano cambiare vita e non mi riferisco necessariamente alla questione economica, perché come abbiamo visto, non è la cosa più importante della nostra vita.

  • Mi riferisco alla parte psicologica e di crescita interiore che questo lavoro ci permette fare. Mi riferisco all’opportunità di cambiare, all’opportunità di imparare nuove cose così essenziali per la nostra vita, come superare la paura del fallimento e la paura di essere respinto, diventando così più forti e più desiderosi di realizzare i nostri sogni.
  • Mi riferisco all’opportunità di acquisire la capacità di vendita che è così importante per poter comunicare meglio e interagire con gli altri. Abbiamo visto quanto le persone rimpiangono di non aver espresso i loro sentimenti. Forse dobbiamo davvero imparare a comunicare meglio.
  • Mi riferisco all’opportunità di acquisire la capacità di leadership che ci aiuterà a realizzare i nostri sogni, perché saremo capaci di ispirare le altre persone e più persone saremo capaci di ispirare e aiutare, più facile sarà per noi arrivare ovunque vorremo andare. Da soli non potremo mai realizzare quanto potremo fare insieme!
  • Mi riferisco all’opportunità di acquisire una mentalità orientata al successo, dove gli obiettivi hanno un’importanza fondamentale.
  • Mi riferisco anche all’opportunità di creare nuove amicizie. Gli amici nel Network Marketing sono essenziali e avrai l’opportunità di aiutarli e dedicare loro più tempo. Abbiamo visto quanto le persone rimpiangono di non aver dato ai loro amici il tempo che si meritavano.

I vantaggi del Network Marketing vanno molto oltre la parte economica. Quindi se lavori in questo campo, non stai soltanto offrendo un’opportunità di guadagno, ma soprattutto un’opportunità di cambiare vita, un opportunità di crescere, un opportunità di sognare. 

Se non lavori già in questo campo e se interessato ad iniziare quest’attività, contattami!

JOBalTOP  esiste un modo nuovo per lavorare e per guadagnare  

Non ti piace vendere?



Non ti piace vendere?

A molte persone a cui viene presentata l’opportunità di Network Marketing non piace l’idea di dover vendere. Molti di loro ti diranno:

  • “Non mi piace vendere…”
  • “Non sono fatto per questo…”
  • “Non mi ci vedo a vendere…”
  • “Non ho la capacità di vendere…”

Il fatto è che vendere è una capacità indispensabileper chiunque voglia creare un business. Indipendentemente che si tratti di un business di Network Marketing o qualunque altro tipo di attività commerciale, se non si ha questa capacità, molto probabilmente il business non andrà avanti.

Vendere nel Network MarketingVe

 

vendere nel network marketing

Nel Network Marketing la capacità di vendere è essenziale, perché non dovrai vendere solo dei prodotti, ma anche te stesso, le tue idee e soprattutto l’opportunità di lavorare in questo campo. In alcuni casi dovrai vendere più prodotti, in altri casi sarà più importante vendere l’opportunità, cioè sponsorizzare persone.  Ho già parlato di quanto è importante la capacità di vendere nella vita e negli affari.

Quanto dovrai vendere per raggiungere certi livelli del Piano Marketing dipende da una compagnia all’altra. Inoltre, le compagnie possono avere modelli di business diversi. Alcuni titolari di attività di Network Marketing concentrano i loro sforzi per vendere più che possono ai loro clienti. In altre compagnie invece, i partner si dedicano a creare volume di vendita attraverso l’uso personale di un certo prodotto e l’uso personale del prodotto da parte di altri che fanno parte della sua struttura sommato ad un minore ammontare di vendite verso altri.
 

Il principio della leva nella vendita

 

il principio della leva nel network marketing

Se vendere è un po’ un problema ci sono buone notizie per te. Uno dei più grandi vantaggi che il Network Marketing offre è la possibilità di fare leva sui tuoi sforzi.

Di solito, in un business normale, per guadagnare una certa somma di denaro devi vendere un certo ammontare di prodotti o servizi, a seconda del settore in cui operi. Insomma, il tuo guadagno è direttamente proporzionale alle vendite che fai.

Nel Network Marketing invece il tuo guadagno è direttamente proporzionale non soltanto alle vendite che fai tu, ma anche alle vendite che fanno le persone che hai inserito nella tua struttura. Per cui, se non ti piace vendere, ma imparerai a vendere soltanto un po’ e insegnerai anche alle altre persone a vendere soltanto un po’, quel poco moltiplicato per tanti alla fine renderà molto molto più di quello che potresti fare da solo.

Il principio della leva è molto importante, ma per quanto utile possa essere, potendo farti diventare ricco, nello stesso tempo, se non lo usi come si deve, può anche non servire a niente.  Ho già affermato che la chiave del successo in Network Marketing è la duplicazione, cioè insegnare agli altri ciò che sai fare tu.

Se tu non impari a vendere almeno un po’ non sarai capace di insegnare agli altri del tuo team a vendere. Se neanche loro saranno capaci di vendere e ovviamente neanche di insegnare a vendere, il principio della leva non funzionerà e sarà stato inutile aver trovato tutte quelle persone.
 

Quindi cosa devi fare se non ti piace vendere ?

cosa devi fare se non ti piace vendere?

Conoscendo l’importanza di questa capacità nel Network Marketing direi che hai soltanto due scelte:

  • imparare a vendere oppure…
  • mollare l’attività

La seconda opzione non la voglio neanche commentare. Mollare non è un opzione per i lettori di VIVIalTOP

Invece imparare a vendere è possibile. Tutti quelli che operano nel campo della vendita non hanno sempre avuto questa abilità, ma l’hanno acquisita con la pratica e come loro anche tu puoi imparare a vendere. Il campo del Network Marketing è un opportunità anche per imparare a vendere.

In questo SpazioWeb  troverai molti articoli che trattano questo argomento!   VIVIalTOP !

Ne vale la pena lavorare in Network Marketing o no?



Ne vale la pena lavorare in Network Marketing o no?

Nell’articolo Non ti piace lavorare in Network Marketing ho parlato delle cose che potrebbero non piacerti riguardo il Network Marketing mentre in questo articolo voglio parlarti di un motivo in particolare per cui molte persone mollano quest’attività.

Qual è questo motivo per cui le persone smettono?

Il Network  si inizia di solito come una seconda attività per incrementare le entrate, per poi quando la struttura è stata consolidata e le entrate iniziano ad essere più consistenti, passare da part-time a tempo pieno.

Questo è il sogno di molte persone che iniziano a lavorare in questo campo e cioè raggiungere quel punto dove non devono più andare a lavorare come dipendenti e godersi la libertà e la flessibilità che questo lavoro offre. Il problema è che coloro che iniziano una simile attività part-time, accanto al loro lavoro full-time hanno poco tempo a disposizione e dovranno sacrificare un po’ di questo tempo.

Il fatto è che rinunciare a tempo che di solito dedichiamo alla nostra famiglia o per stare insieme agli amici, a socializzare con qualche vicino o anche semplicemente a guardare la TV, non è una scelta facile dopo aver lavorato già un giorno intero da qualche altra parte.

Ci saranno dei momenti in cui non avrai voglia di andare a nessun Meeting o seminario o a chiamare i tuoi clienti o potenziali partner. In quei momenti le persone medie dicono che “non ne vale la pena” e così non faranno ciò che è necessario per farcela. Dimenticano dei loro sogni.

Qual è quindi questo problema per cui le persone mollano?

Penserete che questo problema è la mancanza di tempo, ma non lo è.

Il vero problema: la mancanza di motivazione

mancanza di motivazione network marketing

Se manca la motivazione, le persone non saranno disposte a fare dei sacrifici. È vero e l’ho già detto che iniziare un’attività di Network Marketing richiede dei sacrifici, ma qualunque lavoro richiede dei sacrifici. Il solo fatto di lavorare come dipendente significa sacrificare il tuo tempo per una paga oraria. I sacrifici che devi fare nel campo del network marketing sono a breve termine e la ricompensa che ne deriva da essi è a lungo termine. Lavorare in Network Marketing non significa vendere il tuo tempo per una paga oraria, ma investire il tuo tempo per creare qualcosa che nel tempo ti procuri delle entrate passive, cioè libertà!

Non è tanto un sacrificio, quanto un investimento. Devi sempre aver presente il tuo perché hai scelto di intraprendere un’attività di Network Marketing, oltre al sogno che vuoi realizzare. Sono le cose positive, i traguardi su cui ti devi concentrare, altrimenti la motivazione scompare.

Ricordati che il successo è una conseguenza dell’autodisciplina cioè del fare ciò che è necessario per realizzare un tuo obiettivo, indipendentemente da come ti senti. Devi vedere soltanto il dove vuoi arrivare e pensare solo a quello.

Secondo te, perché uno scrittore sceglie di restare in casa dietro ad una tastiera a scrivere quando c’è una bella giornata con il sole invece di uscire a fare una passeggiata? Secondo te gli piace scrivere più di quanto fare un bel giro e una bella chiacchierata con qualche amico? No, te lo assicuro!

Lo fa perché vede già il suo libro pubblicato, lo immagina già negli scafali delle librerie. Immagina già le persone che lo acquistano e che lo leggono. Il suo sogno è molto più importante della passeggiata, della chiacchierata e della TV. È per quello che fa quel sacrificio!

Tu sei disposto a sacrificare un po’ del tuo tempo per realizzare il tuo sogno?


NUOVOJOB  esiste un modo diverso per lavorare e per guadagnare   NUOVOJOB.COM



Scritto da  in Motivazione

Network Marketing Business o Hobby

 

Scritto da  in Motivazione

In  questo articolo voglio parlarvi della ragione principale della frustrazione di questo business e del perché molte persone mollano, dicendo che il business non funziona.

Una delle cose più importanti che devi capire è che ciò che ti serve per avere successo in un azienda tradizionale è necessario anche in questo business, perché anche questo, come qualsiasi altra azienda, è un business e non un hobby.

Devi trattare il business per quello che è

 

impegno business

Molte persone iniziano un attività di network marketing ma la trattano un po’ come se fosse un hobbyo qualcosa con cui dilettarsi, che può essere OK se questo è ciò che vuoi, se i risultati che vuoi ottenere sono quelli che si ottengono trattandolo come un hobby.

Non c’è niente di sbagliato in questo. Ma se hai degli obiettivi più grandi che vuoi realizzare attraverso quest’attività devi capire che la devi trattare per quello che è, altrimenti ti ritroverai deluso e frustrato, dovendo rinunciare ai tuoi sogni. Se hai iniziato quest’attività per creare qualcosa di profittevole, allora la prima cosa che devi fare per realizzare questo è di prendere una ferma decisione riguardo all’impegno che ti devi prendere.

Il network marketing il potenziale di farti diventare milionario se questo è ciò che vuoi, ma questo non succederà se tratterai il business come se fosse un hobby.

Prendersi l'impegno di costruire un business di network marketing

costruire business network marketing

Cosa significa prendersi un impegno?

Il dizionario definisce la parola impegno così: Impiego incondizionato di tutta la propria buona volontà e delle proprie forze nello svolgimento di un compito individuale o collettivo: lavorarelottare con i.i giocatori di ambedue le squadre hanno dato prova di grande i.d’impegno, di azione cui si accompagni o che richieda un notevole sforzo: lavorare d’i.è un affare d’i.

Prendersi un impegno per cui non significa soltanto dire che lo faccio, ma agire con tutte le proprie forze.

Se tu dovessi iniziare un’attività tradizionale creando un impresa, sicuramente penseresti che ti devi assumere un grande impegno. Dovrai fare un mutuo, pagare delle tasse, dei dipendenti, il commercialista ecc. Una volta che hai iniziato, non puoi stare fermo.
 

Devi darti da fare

Devi darti da fare

darti da fare in business

Lo stesso succede anche nel Network Marketing. Anche il Network Marketing è un business (non un hobby) e se non dedichi il tempo necessario facendo gli sforzi necessari, non puoi pretendere di realizzare qualcosa.

Succede spesso che le persone iniziano quest’attività perché vogliono cambiare qualcosa nelle loro vite, perché vogliono mettersi in proprio, perché vogliono guadagnare di più o essere più liberi, mollare il loro vecchio lavoro. Iniziano un’attività di Network Marketing soprattutto perché i rischi di investimento sono bassissimo, dato che non devono fare tutte quelle spese necessarie per aprire un’attività tradizionale.

Entrano in questo business e dicono a se stessi che faranno tutto ciò che è necessario per realizzare i loro obiettivi. Ma dopo un po’, presto anche, si rendono conto che il loro impegno non li ha portati dove volevano arrivare e presto iniziano a fare scuse che non sono capaci di fare ciò che è necessario per avere successo. Non vanno ai meeting, non partecipano ai seminari, non dedicano tempo allo studio e al miglioramento delle loro capacità, ma soprattutto…

non 

non si dedicano attivamente al business

non lavorare abbastanza

Forse perché non hanno mai avuto un attività in proprio e vedono ancora le cose con gli occhi del dipendente.

Inutile dirlo, la mancanza di impegno si riflette subito nella mancanza di successo, situazione che causa un senso di frustrazione che comporta alla rinuncia.

Il tuo business richiede un certo ammontare di impegno in più settori. Paragonati agli impegni che devi assumerti in un’attività tradizionale, sono minimi.

Se fai sul serio e vuoi realizzare qualcosa attraverso quest’attività, prenditi l’impegno di fare ciò che devi, senza trovare scuse.

 

NUOVOJOB: esiste un modo diverso per lavorare e per guadagnare


Contattaci,
ti insegneremo ad iniziare una semplice e redditizia attività... come tu la vuoi, al tuo ritmo!

Team NUOVOJOB
Ing. Ivo Lucchini

COME COMPORTARSI QUANDO TUTTO VA DI MERDA



Come comportarsi quando tutto va di me*da

A volte la vita è difficile, davvero molto difficile. A volte ci sfida con dei problemi che crediamo non poter risolvere. A volte ci sentiamo come se stessimo perdendo il controllo. A volte ci sentiamo persi, desiderando più di ogni altra cosa superare quel momento della nostra vita.

Può trattarsi di problemi economici, familiari o di salute. Di solito quando c’è un problema, questo tende a propagarsi anche nella altre aree della nostra vita. Ho spiegato meglio il concetto in questo articolo.

Il fatto è che noi siamo dei leader e dobbiamo essere forti. Chi ci segue, ci segue appunto perché vede in noi qualcuno che è forte o che è più forte di loro. Inoltre affinché i potenziali partner abbiano voglia di collaborare con noi, devono sentirci positivi e pieni di energia. Per questa ragione non possiamo compromettere la nostra posizione, lasciandoci controllare dalle nostre emozioni. Dobbiamo rimanere oggettivi.

Una delle più importanti caratteristiche di un leader è la stabilità emotiva. Non possiamo aiutare e guidare gli altri se non riusciamo ad aiutare e a guidare noi stessi. Se loro non sentono che noi siamo forti, concentrati su ciò che dobbiamo fare e oggettivi, non ci seguiranno più. Inoltre, neanche i nostri potenziali partner inizieranno a collaborare con noi.
 

MA COSA FACCIOAMO SE ABBIAMO PROBLEMI ?

comportarsi davanti ai problemi

Per quanto forti possiamo essere, i problemi possono arrivare. La vita è un continuo susseguirsi di sfide, più o meno grandi. Quando una problema si presenta, la cosa migliore che tu possa fare è di tenerlo per te e cercare di risolverlo, senza passarlo tuo team. Il team deve rimanere concentrato sui propri obiettivi e tu devi aiutarli a farlo. Quindi cerca di lasciare a casa i problemi e mostrarti forte.

Un po’ di vulnerabilità può starci per creare un po’ di connessione con il team, ma non devi assolutamente mostrarti spaventato dai problemi. Nessuno segue una persona spaventata e in crisi. Quindi cerca di controllare le tue emozioni e non lasciare che siano loro a controllare te. Tu sei un leader e troverai sempre una soluzione. E’ questo ciò che si deve trasmettere.

Molte volte questi problemi possono generare anche insicurezza. Nei momenti difficili ci paragoniamo ai nostri concorrenti o ad altre persone senza pensare che anche loro possono avere dei problemi. Paragoniamo “noi deboli dietro le quinte” con “loro forti e sorridenti”, avendo paura di non essere abbastanza forti anche noi. Non dobbiamo mai paragonarci a nessuno, soprattutto durante i momenti difficili.


COME DEVI COMPORTARTI ?

 

 

come comportarsi con il team

Prima di tutto non avere paura di chiedere aiuto. Se puoi, mantieni sempre un confine tra te e gli altri quando si tratta dei tuoi problemi personali, ma non avere paura di chiedere aiuto. Se il tuo sponsor può aiutarti in qualche modo, perché magari non puoi seguire le persone, non esitare a farlo. Puoi persino chiedere aiuto ai leader sotto di te. Tu li hai aiutati a crescere, quindi anche loro ti aiuteranno. Evita però di parlare a tutti dei tuoi problemi. Meno persone lo sanno, meglio è.

A volte lavorare di più può aiutarti a dimenticare i problemi. Concentrarsi di più sul lavoro, lavorando più intensamente e più velocemente può davvero far passare il tempo più in fretta e darti qualcosa a cui pensare per superare un momento difficile. Inoltre, lavorando di più è possibile ottenere più risultati positivi, quindi una maggiore produttività che porterà dell’energia positiva nella tua vita. Può anche darsi però che sia meglio staccare del tutto. Dipende da te.

Il miglior consiglio che ti posso dare è quello di rimanere positivo. La positività è la chiave principale per superare qualunque problema e non rimanere intrappolato nelle sue conseguenze. Pensare che tutto succede per una ragione potrebbe essere molto utile. Facendo così puoi accettare più facilmente le cose negative perché riesci a vederle come una porta per arrivare a qualcosa di più bello e più gratificante. Devi sempre guardare il problema come una sfida che ti serve per diventare più forte, come una lezione che devi imparare per avere una vita più bella.


E SE SONO I TUOI COLLABORATORI AD AVERE PROBLEMI ?

 

aiutare le persone

Può darsi che non sia tu a trovarti in una situazione difficile, ma qualcun altro del tuo team. Cosa devi fare in questo caso? Come ti devi comportare con questa persona? Il tuo primo obiettivo è quello di assicurarti che la sua “negatività” non va a danneggiare l’entusiasmo e il focus del team. Il tuo compito è aiutare il team a rimanere concentrato sull’obiettivo e a realizzarlo.

Quindi se c’è una persona che ha dei problemi personali e che inizia a condividerli nel team, cerca di parlare con lui privatamente e se puoi aiutarlo, aiutalo. Se non puoi aiutarlo e se non sei in grado di farlo, non dargli consigli che potrebbero essere sbagliati. Sii professionale e non dimenticarti la tua professione. Tu sei un leader/coach, non uno psicologo. Non dimenticare qual è il tuo ruolo.

Questo però non significa non ascoltare gli altri e comportarci come delle persone che non hanno cuore. Noi lavoriamo con il cuore e dobbiamo dare il massimo per aiutare gli altri. Come abbiamo visto Come diventare dei leader carismatici, dobbiamo imparare ad ascoltare le persone, ma in nessun caso, il nostro compito non deve essere solo quello.


QUINDI COSA DOVRESTI FARE ?

QUINDI COSA DOVRESTI
Dopo aver ascoltato il tuo collaboratore e dopo che hai fatto tutto il possibile per aiutarlo, cerca in un modo gentile di condividere con lui ciò che io ho condiviso con te sopra e cioè quello che anche lui potrebbe fare:

  • Mostrare stabilità emotiva ai propri partner e potenziali partner per non perdere la leadership
  • Condividere i propri problemi con il minor numero di persone possibili
  • Cercare di controllare le proprie emozioni e non lasciare che le emozioni controllino lui
  • Non paragonarsi a nessuno per non diventare più insicuro
  • Non avere paura di chiedere aiuto
  • Cercare di lavorare di più per dimenticare o di staccare completamente secondo la necessità
  • Rimanere positivo scegliendo di credere che tutto succede per una ragione

Hai perso la tua energia? Hai perso la motivazione per lavorare e per inseguire i tuoi sogni? A volte un solo pensiero potrebbe cambiare tutto: Cosa faresti se oggi fosse l’ultimo giorno della tua vita?